Parigi, 16 maggio

Lo riconosco appena salgo: l’odore del metro, linea 6. Dolciastro e bruciato, come un caramello cotto troppo.
Lo stesso della sua gemella, la 2.
La linea 9 sa più di ferro.
A Chatelet – Les Halles gli ingegneri del metro hanno fatto come i nani di Moria: troppo a lungo e troppo in profondità hanno scavato. E la fermata, stretta tra le fogne e un giacimento di zolfo, ha preso d’inferno..

Dopo due anni e mezzo gli stessi odori. Esattamente come li ricordavo.

Due cose mi sono mancate di Parigi: la torre Eiffel, e il metro.

Annunci

~ di gipo su 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: