Pisa, 9 marzo

-.. e ciò che abbiamo dimostrato per vettori reali, si applica in contesti molto più generali.
In questo caso, ad esempio, con le funzioni seno e coseno si costruisce una base ortogonale per le funzioni su [0,1] e quello che si ottiene è proprio la teoria che sta alla base della trasformata di Fourier. Ci sono domande?
-Cos’è furié?
-…
-…
-Non avete mai visto la trasformata di Fourier?
-No.
-Nemmeno per sentito dire?
-No.

Pazienza, l’esempio era solo la punta di diamante della lezione che avevo preparato fino alle una di notte del giorno precedente.

Adesso però, mi viene da piangere…

Annunci

~ di gipo su 2011.

18 Risposte to “Pisa, 9 marzo”

  1. Oh ma il corso lo stai tenendo in terza media?

    Mi sa che ha ragione Angelo…. 😦

    —Alex

    • 😥 ora piango…. Alex con questo commento mi hai fatto sentire un’inetta!! Uaaaaaa io non mi sono fermata alla terza media, ma non lo conosco Fourier…. Ari-uaaaaa che vergogna!?

      • per la cronaca, primo anno di ingegneria, ma il corso è analisi 2, speravo che un accenno in analisi 1.. colpa mia che non ho letto il programma, però dé, ci sono rimasto malissimo…

  2. Cos’è Fourier? :-/ … …. …… parente di Fermat? O magari di Fibonacci…? Suvvia, non piangere, iolai…

    • http://it.wikipedia.org/wiki/Jean_Baptiste_Joseph_Fourier

      • comunque il tipo ha detto proprio furié: effe-u-erre-i-econlaccento
        si capiva da come l’ha detto..

      • Grazie Gipino… ora so chi è Fourier e ho colmato una lacuna. Mi rimane la lacuna che né la serie né la trasformata mi abbiano illuminata a una comprensione superiore della materia, ma magari… aspetto il mio babbo e provo a chiedere a lui. O mi accontento di sapere chi era Furié 🙂 (avevo notato la finezza grafica con cui hai riportato la pronuncia dell’alunno!!)

      • in soldoni, quando hai un suono lo puoi scomporre in armoniche, ovvero multipli della frequenza fondamentale.
        es il la a 440hz in realtà e composto da suoni a 440hz, 880hz ecc che si sommano con vari coefficienti..
        cambiando i coefficienti si cambia il timbro del suono, non la nota. Es. il la con il piano è diverso da quello del violino.
        La trasformata di Fourier è quella che ti permette di calcolare proprio questi coefficienti (che infatti si chiamano coefficienti di fourier).

        Ora, se Angelo per caso legge questo commento, mi cicchetterà di sicuro.. pietà: sono solo un matematico!

  3. E’ un errore (?) che faccio sempre anch’io: mi ammazzo per giustificare le applicazioni alla matematica avanzata. Poi realizzo che le applicazioni della matematica elementare alla matematica avanzata sono un po’ assurde, perche’ e’ un riferimento ad un futuro che appare vago e difficile.

    • è proprio quello il punto: io speravo che si riferissero ad un passato (ovviamente altrettanto vago e difficile, ma non si può avere tutto)..

  4. Io non conosco fooriair e so a stento cos’è un coefficiente, dev’essere il piano di sopra della divisione, o forse c’entra il kappa della parabola, non lo so. E me ne vanto.

    • con il kappa della parabola ci sei vicina.
      Per il resto, hai presente furié cavallo del west?
      Quello.

  5. Scusa eh….ma te alla pryma lezZione di ANALisi dhue fai gl’æseNpi con la trasformata di FURIÈ??

    Ma sei matto??

    Che ciò ti s’erWa di lezZione, giovine scellerato….la prossima volta vai di mele&pere, vedrai chapiscono tutto!

    Via…come si fa a bacchettare un matematicho?? Che oltre tutto inZegna all’uniWersità (mica i cazzy!)…

  6. ci avevo pensato alle mele e pere, ma per spiegare una base ortogonale che faccio, le faccio a cubetti?
    😉

  7. Ma sei un prof di… analisi? Ehm scusa, io ho studiato filologia….
    LaStancaSylvie
    (comuqnue conosco la sensazione, anche io insegno di tanto in tanto…)

    • Professore è una parola grossa! Sono un ricercatore, e questa è stata la mia prima lezione da titolare di un corso..

  8. anche io non so di cosa tu stia parlando, (ho fatto il classico, non ho mai fatto analisi, mea culpa) però hai il mio supporto morale comunque! 🙂

    • dai, la seconda è andata molto meglio.. ho evitato alzate di ingegno!
      Fra l’altro mi sembra che gli studenti non siano male (furié a parte)..
      Solo che nella prima settimana 2 ore di ritardo (su 5) rispetto alla tabella di marcia che mi ero imposto!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: