Lisbona, 18 luglio

Chiudo la guida, e mi lascio portare dal caso e dall’istinto.

La prima strada che prendo non ha un bell’aspetto.
Proseguo un po’. Non vale la pena, e torno indietro.
Pessima idea. Due tipi, che mi hanno visto passare due volte in cinque minuti, si fanno un cenno di intesa e iniziano a segurmi.
Mi mescolo alla folla.
Il primo tentativo non è andato bene.

Riprovo.

Vedo un convento diroccato, provo a raggiungerlo.
Scopro che da lì si arriva alla terrazza con la migliore visuale su Lisbona e sul Tejo.

Sono andato in pari con il Karma.
Stasera, si mangia tibetano.

Annunci

~ di gipo su 2011.

2 Risposte to “Lisbona, 18 luglio”

  1. Camminare a caso è il modo migliore…

    …per perdersi 😉 ma anche per trovare quello che non si troverebbe mai seguendo ciecamente la guida: il vero spirito del luogo visitato.

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: