Spiaggine, 8 agosto

Sono giorni strani.
Giorni in cui pensi che in natura o si cambia o si muore, e fra le due, probabilmente, è meglio scegliere la prima.
Giorni in cui capisci che, cambiare per cambiare, tanto vale lasciarsi trasportare dalla corrente, e vedere dove si arriva.

Sono serate strane come questa, che inizia in una piazza delle vettovaglie deserta, e finisce alle spiaggine, in compagnia di quattro musicisti dai quattro angoli dell’europa.
E il secondo organista dell’ église Saint-Eustache, Paris, ti racconta una storia bellissima su Bach, il suo cognome e la sua fuga incompiuta, che sai già che racconterai a tua volta, quando sarà il momento.

Annunci

~ di gipo su 2011.

10 Risposte to “Spiaggine, 8 agosto”

  1. sono giorni strani, concordo

  2. Bach e il mare, che connubio perfetto

  3. aspettiamo la storia su Bach. tu intanto goditi la città deserta, le spiaggine e i pensieri che ti ispirano! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: