Tolosa, 29 maggio

La metro annuncia la fermata in francese ed in occitano. Sembra spagnolo parlato da un portoghese. Fa calore, comunque.
Le ragazze portano le gonne sopra le gambe nude, come le parigine, ma qui il sole ne ha già colorato la pelle.

Fuori della fermata Jean Jaurés (socialista) una corale intona canzoni di protesta contro lo sgombero di un centro sociale.
Cantano anche “La lega delle donne”, in italiano.

Poco più avanti, in piazza del municipio, un gruppo di francescani organizza settimanalmente un sit in di protesta per denunciare la condizione degli immigrati nei centri di permanenza e identificazione francesi.

Annunci

~ di gipo su 2012.

4 Risposte to “Tolosa, 29 maggio”

  1. Anche qui le ragazze indossano già gonne più o meno corte sulle gambe nude ma sono ancora bianche come vecce !!! 🙂 (ed immagino che lo resteranno!)

    —Alex

  2. Potenza d’Hollande. Qui invece il papa a Milano blatera circa le leggi naturali su cui si dovrebbe fondare anche uno stato laico. E nessuno dei potenti o dei media che si azzardi a ricordargli che è ospite, e sta male approfittarsi dell’ospitalità del padrone di casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: