Città del Messico, 4 novembre

Dalla torre latina città del messico si manifesta in tutta la sua grandezza.
Luci a perdita d’occhio, fino a dove lo smog non le inghiotte.
La piramide di torre insignia regala un’atmosfera alla Blade Runner.

Da qui si fondono i rumori del traffico, le sirene della polizia, il suono degli organetti di Zocalo, le campane della cattedrale, i tamburi degli sciamani in plaza Tolsa.
Sono voci che raccontano le mille sfaccettature e i contrasti di questo posto.

Annunci

~ di gipo su 2012.

13 Risposte to “Città del Messico, 4 novembre”

  1. accidenti, ogni volta che parli di un tuo viaggio associo alle tue parole un libro che amo…

  2. “Oltre la baia del Messico” di Aldous Huxley, un libro a mio parere spettacolare. Forse (ma solo forse) vale la pena di leggerlo dopo “Il serpente piumato” di D. H. Lawrence, che parla degli stessi posti da un punto di vista molto diverso (che a me non piace per niente, ma permette un confronto illuminante).

  3. ah ecco perche’ un tuo commento mi arrivo’ a un’ora strana, eri qui vicino 🙂

  4. vieni vieni. A me il messico stanco’. (non ci sono mai stata, ma tanti messicani qui e mi pare di esserci gia’ stata)

  5. hai sicuramente ragione. Dovro’ farlo un viaggio li’ prima o poi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: