Radio, 19 gennaio

Un cantante che godeva di un discreto successo una quarantina di anni fa sta presentando alla radio la sua nuova canzone, dedicata alla costituzione italiana.

“Quando noi eravamo giovani, facevamo musica perché avevamo delle cose da dire. Adesso c’è il web, e la gente non riesce più a dire niente”

La vecchiaia non ha pietà per nessuno, ma con la generazione che ha fatto i 70 è andata giù pesante…

Annunci

~ di gipo su 2013.

7 Risposte to “Radio, 19 gennaio”

  1. Anch’io sono dei 70 (nel senso di 1970s), e francamente capisco lo sconcerto. È lo stesso di mio padre, che non ha mai usato un computer e crede fermamente che solo i pedofili e gli assassini frequentino regolarmente internet.
    Però un po’ di ragione sulla questione della congerie di informazioni che rendono tutto vagamente omogeneo, gliela concederei pure.

    • no, no, io intendevo un po’ impropriamente la generazione che HA FATTO i 70, e che, per qualche misterioso motivo, continua a pensare di avere 20-30 anni a dispetto della carta anagrafica…

  2. Poveri coglioni autoreferenziali.

    —Alex

  3. a me fa solo un po’ pena, non sa che si perde a crescere un po’!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: