San Paolo, 1-5 settembre

San Paolo è una città industriale, enorme, trafficata, caotica, sporca.
Però è un’industriale, enorme, trafficata, caotica, sporca città del Brasile.

Abbiamo preso lezioni di forro, ci siamo imbattuti per caso in un concerto all’aperto che si è trasformato in un collettivo spettacolo di danza, con tre generazioni di persone coreografate alla perfezione, abbiamo cenato un un ristorante con musica jazz pieno di cimeli calcistici.

E siamo finiti all’Ò do Borogodò, un minuscolo locale di bossanova strapieno di gente.
Una vecchia minuta con la faccia grinzosa ha interrotto il flautista per cantare  canzoni samba con la voce rugginosa.
Il gruppo ha ripreso, più indemoniato di prima.
E alle due il posto era completamente saturo di musica, sudore, cachaça, e saliva.

Annunci

~ di gipo su 2013.

8 Risposte to “San Paolo, 1-5 settembre”

  1. a parte la saliva (ma dipende da quella di chi…) non mi spiacerebbe per nulla trovarmi in un’industriale, enorme, trafficata, caotica, sporca città del Brasile.

  2. Condivido il commento di Goldie… 😉

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: