Bruxelles, 26 marzo

Caro vicino belga,
se tu avessi installato delle persiane alle tue finestre, forse non sentiresti il bisogno di salutare il nuovo giorno ballando e cantando a squarciagola alle sette del mattino, non saresti costretto a pranzare a mezzogiorno perché è già tanto che sei alzato, né a cenare alla sette ed andare a letto presto per svegliarti all’alba del giorno successivo e ricominciare a cantare.
E soprattuttto, io non sarei costretto ad incendiarti l’appartamento per rappresaglia.

Vedi alle volte come un piccolo gesto possa cambiare il corso degli eventi?

Annunci

~ di gipo su 2014.

12 Risposte to “Bruxelles, 26 marzo”

  1. Magari lui in questo momento sta pensando all’italiano spione che non si fa i cazzi propri 😉

    —Alex

  2. caro vicino belga di gipo,
    stai pure tranquillo, che se qualcuno di fregia del “solo chiacchiere e giragipo” ci sarà un perchè.
    p.s. che hai contro chi, giustamente, pranza alla mezza? 😛

  3. e come procede?

    • bene! sono già tornato, ma dovrei aver messo le basi per ritornare.. incrociamo le dita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: